S 2020 – C.1

Lavoro presentato al concorso
Sperimenta anche tu 2020/21
da Scuole secondarie di secondo grado

CRISTALLI DI NEVE

Elenco studenti:
FAGGIAN GIGLIOLA, FUGHETTA ERICA,
FURLANI ISABELLA, IACUBITCHII EMELY, PEZZATO EMMA,
SOBBERI MATILDE
della classe 4D del
L.A.S. “A. Modigliani”, PD

docenti: Barbara Montolli

BREVE DESCRIZIONE
Il “cristallo di neve” è un singolo cristallo di ghiaccio che affascina al contempo per la simmetria e la varietà delle forme. Abbiamo utilizzato scotch, plastica trasparente, filo da cucito bianco, una tavola di legno e del cotone per realizzare una vaporosa nuvola cui sono appesi i cristalli trasparenti. Le dimensioni e la complessità dei cristalli aumentano man mano che si allontanano dalla nuvola-madre, rappresentando così le diverse fasi di accrescimento dei cristalli stessi, a partire dal nucleo di glaciazione iniziale. Per riprodurre le colorate foto dei cristalli di neve abbiamo usato invece una base illuminata, ponendo i cristalli tra due lastre polarizzatrici con assi perpendicolari tra loro. Combinando plastica trasparente e nastro adesivo sovrapposto a strati si ottiene una suggestiva rotazione della polarizzazione della luce. La varietà e cristalli si spiega perché crescono e si sviluppano incontrando condizioni di pressione, umidità e temperatura leggermente diverse dai cristalli vicini, ma i sei bracci attraversano tutti lo stesso percorso, sperimentano le stesse modifiche al medesimo tempo quindi crescono in sincronia, generando una forma complessa, ma simmetrica.

Vengono resi disponibili anche Scheda visitatore e Relazione sintetica.



Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: