Chimica a colori: un laboratorio in giardino

il 15 maggio 2022, su invito dell’associazione La Casetta del Custode APS, Sperimentando ha organizzato un colorato laboratorio di chimica… in giardino. Lo spazio, piacevolmente ombreggiato e allestito con cura, ha accolto otto alunni della primaria (dai 7 agli 11 anni) e qualche sorella maggiore, oltre ai genitori che sono stati al gioco e si sono lasciati coinvolgere dagli esperimenti proposti.

Si è parlato di elementi acidi e basici, scoprendo un semplice indicatore naturale (estratto di cavolo rosso) e usandolo in modo sistematico per testare materiali di uso comune (aceto, limone, bicarbonato, detersivo per piatti…), provetta di controllo e scheda/relazione incluse, ma lasciando spazio alla fantasia, alla curiosità e a un tocco artistico. Un ringraziamento particolare ad Aurora, che ha fatto da assistente.

Per dare un’idea dei caleidoscopici risultati, ecco qualche foto!

La scheda di laboratorio compilata da un bambino

Scarica il volantino del ciclo di iniziative:

Pillole di Sperimentando a Chioggia: l’aria che respiriamo

Continua, con le conferenze “Pillole di Sperimentando”, la collaborazione tra la sezione di Padova dell’Associazione per l’Insegnamento della Fisica, Sperimentando APS e l’ Università Popolare Guido Oselladore di Chioggia.

Il 29 aprile 2022 dalle ore 16.30 alle ore 17.30 all’ Università Popolare Guido Oselladore di Chioggia c’è stata la quarta conferenza “Pillole di sperimentando: L’aria che respiriamo”. Relatrice Giuliana Salvagno, segretaria della sezione di Padova dell’AIF. Erano presenti una cinquantina di persone.

Le conferenze precedenti dell’anno accademico 2021/22 erano state il 9 novembre 2021, sul tema “Viaggio nel Sistema Solare (relatore Ivan Proserpio), il 10 dicembre 2021, sul tema “Luce e colore” (relatrice Barbara Montolli) e l’1 febbraio 2022, sul tema “Cambiamenti climatici- Il cambiamento climatico nell’epoca del negazionismo scientifico” (relatore Claudio Stefanini).

A grande richiesta, quest’estate è stato programmato un quinto incontro: il 27 luglio 2022 Ivan Proserpio presenterà, dalle 21 alle 22, la conferenza “Pillole di Sperimentando: Spazio ultima frontiera?”.

Premiazioni dei Concorsi 2022

Il 12 aprile 2022 dalle 16 alle 17 si sono svolte nell’Auditorium del Liceo Artistico “A. Modigliani” di Padova le premiazioni dei due concorsi associati alla mostra “Sperimentando 2022 – Terra SOS Scienza“. Ha condotto l’incontro Renato Macchietto, docente del Liceo Scientifo “E. Fermi”, insieme a Jacopo Fanini, studente di Fisica e guida di Sperimentando.

Erano presenti e hanno avuto la parola per un cenno di saluto e per la consegna dei premi:

  • Cristina Piva – Assessore Politiche Educative e Scolastiche
  • Luigi Bisato – Consigliere per la Pubblica Istruzione della Provincia di Padova
  • Alessandro Benassi – Consigliere dell’Ordine interprovinciale dei Chimici e dei Fisici
  • Gaetano Maron – dirigente tecnologo ai LNL dell’INFN e già direttore CNAF (Centro Analisi Fotogrammi)
  • Andreoli – Referente InformAmbiente
  • Rita Ghiraldini – funzionaria Settore Cultura del Comune di Padova
  • Claudia Morara – dirigente ITIS Marconi
  • Claudio Pavan – Preco System
  • Giorgio Lodetti – Zanichelli

Sono stati annunciati i lavori menzionati e i vincitori, mostrando gli elaborati grafici, i video degli esperimenti e intervistando alcuni dei docenti e dei ragazzi partecipanti. Era presente una rappresentanza degli studenti, per rispettare le indicazioni di distanziamento.

Concorso “L’arte sperimenta con la scienza”

Nel 2022 al concorso sono stati presentati 73 progetti grafici da studenti di 5 scuole. La commissione giudicatrice ha assegnato il primo premio al lavoro presentato da Enrico Castellano della classe 2C dell’IIS Andrea Scotton di Breganze (VI), seguito dalla docente Elena Rigon. Ecco la motivazione del premio:
“La giuria ha apprezzato il lavoro proposto da Enrico Castellano per la sua efficace e diretta comunicazione della necessità di prendersi cura di un pianeta malato. Ma l’albero è anche simbolo di vita e i fiori ancora presenti li possiamo interpretare come presenza di energie positive per affrontare i problemi. Un messaggio colorato, vivace quindi, pur con richiami anche alla situazione pandemica attuale. Il logo risulta pertanto semplice nella stesura grafica, con buona scelta dei colori, chiaro nel messaggio e di immediato impatto visivo. La commissione giudica il logo efficace sia per la realizzazione della maglietta, che del manifesto della mostra.

La commissione ha assegnato inoltre diverse menzioni, tutti i lavori premiati sono visibili QUI.

Al vincitore vanno 200 euro ed al docente referente 100 euro offerti dall’ Associazione Sperimentando APS con fondi del bando RAM (Ricerche Artistiche Metropolitane) bandito dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Altri premi sono offerti dal settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche  del Comune di Padova (cataloghi delle mostre) e dai Laboratori Nazionali di Legnaro dell’INFN (pen drive)

A tutti attestato di partecipazione, maglietta, e brochure della mostra.

Concorso “Sperimenta anche tu” – scuola secondaria di primo grado

Per le scuole secondarie di primo grado viene presentato un solo lavoro al quale la commissione  decide all’unanimità di assegnare il PRIMO PREMIO. Hanno partecipato gli alunni della classe 3 A dell’I.C. “Antonio Pisano” di Caldiero, sede di Belfiore (VR). E’ possibile accedere alla pagina dedicata e visualizzare video, scheda illustrativa e relazione sintetica redatta dagli alunni.

PRIMO PREMIO: Future Team -Terra Energia, Ambiente, Magnetismo realizzato degli studenti: Lorelay Cupone, Alessia Fusa, Rebecca Pamparau, Vanessa Varalta;
docenti: Massimo Bubani, Marina Ermetici, Diego Minetto
Motivo: ben realizzato, multidisciplinare, ben articolato

Concorso “Sperimenta anche tu” – scuola secondaria di secondo grado

Al concorso Sperimenta anche tu hanno aderito 163 studenti di 7 scuole, una di secondaria di primo grado e 6 di secondaria di secondo grado, che hanno proposto 17 lavori.

I premi in denaro sono offerti dall’Associazione Sperimentando APS con fondi del bando Ram (Ricerche Artistiche Metropolitane) bandito dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Altri premi sono offerti dal Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche (cataloghi delle mostre) del Comune di Padova, dai Laboratori Nazionali di Legnaro dell’INFN (riviste Asimmetrie e blocchetti), dall’Università degli Studi di Padova ( borracce)  dal media Partner Il Gazzettino (libri). A tutti attestato di partecipazione, maglietta, e brochure della mostra.

Si elencano i lavori premiati e la motivazione della giuria. Per ogni lavoro è possibile accedere alla pagina dedicata e visualizzare video, scheda illustrativa e relazione sintetica redatta dagli alunni. Lelenco completo dei lavori presentati è visibile qui.

MENZIONE: E tu che impronta lasci? della classe 1 CS del Liceo Scientifico Alvise  Cornaro di Padova, Docenti: Paola Guaita, Antonino D’Arrigo, Elisabetta Perilli, Motivo: per la buona visualizzazione statistica (istogramma)

PREMIO SPECIALE: C’è plastica e plastica degli studenti della classe 2D del Liceo Artistico Modigliani, docente Barbara Montolli, Motivo: documentazione molto curata, utile per l’informazione ai visitatori sulle varie tipologie di plastica, ben illustrato

TERZO PREMIO: Tempendolo degli studenti: Ester Checuz, Nicolò Dall’Armi Geronazzo, Filippo Daniel, Alessandro Geronazzo, Nicola Gobbato, Riccardo Simonetto, Alice Tenerani  della Classe 3BSA dell’I.S.I.S.S. G. Verdi di Valdobbiadene (TV), docente: Catia Berti, assistente Tecnico: Diego Zanolla. Motivo: ben funzionante e ben realizzato, relazione con contributo di statistica, multidisciplinare

SECONDO PREMIO: Coltivazione idroponica, degli studenti Gianluca Cremonese e Giorgio Rossetto dell’ITIS Francesco Severi, docenti: Ugo Riso e Carla Biesuz. Motivo: esperimento di attualità, esplora nuove vie per la coltivazione e la produzione intensiva in agricoltura

PRIMO PREMIO: L’esperimento che fa acqua da tutte le parti, degli studenti: Rania Benradi, Giovanni Boldrin, Hiba Boutifi, Leonardo Bovo, Samuele Casellato, Nicola Convento, Francesco Lacognata, Malihabinte Mahabub, Paola Maria Montedoro, Giulia Piccola, Maria Elena Rocchi, Yaser Sellami, Irene Zeng del Liceo Scientifico Fermi di Padova, docente: Elisa Corteggiani Carpinelli. Motivo: immediato, aderente alla tematica del concorso, ottima realizzazione, valutazione quantitativa, piacevole da osservare, realizzato con materiale povero



La scienza si fa bella… a Sperimentando 2022

A Sperimentando 2022 c’è uno stand curato direttamente dal Consiglio nazionale delle ricerche (CNR, Unità Comunicazione e Istituto di fotonica e nanotecnologie – sezione di Padova), si tratta di una mostra appositamente realizzata con la selezione di una decina di exhibit interattivi provenienti da tre diverse mostre curate dal CNR, in particolare “Artico. Viaggio interattivo al Polo nord”, “AQUAE. Il futuro è nell’oceano” e “Semplice e Complesso”, andando a comporre nell’insieme un percorso inedito intitolato “La scienza si fa bella. Viaggio in un Pianeta sostenibile”.

Vortici d’acqua e tempeste di sabbia, ma anche macchine delle nuvole, frattali, moti caotici, correnti oceaniche (con paperelle)… ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età.

Attraverso un approccio ludico e interattivo, il pubblico può scoprire quali sono i meccanismi generali di funzionamento dell’ecosistema terrestre e quali sono gli effetti, spesso negativi, dell’attività umana sul nostro Pianeta. Per approfondimenti a cura del CNR stesso si rimanda all’articolo Il Cnr a ‘Sperimentando 2022’ con la mostra ‘La scienza si fa bella. Viaggio in un Pianeta sostenibile’.

Il commento di Francesco: “Come su Dune!”

Allestimento 2022 in corso…

Stiamo ultimando l’allestimento dell’edizione 2022 della mostra scientifica interattiva “Sperimentando – Terra SOS Scienza”.

Quest’anno ci sono molte sorprese, anche grazie alla collaborazione con enti di ricerca (alcuni dipartimenti dell’Università di Padova, il CNR, i LNL dell’INFN) e con associazioni e aziende del territorio, ecco qualche foto in anteprima:

Per immergersi in qualcuno degli stand, da qui si può accedere a foto sferiche:

STAND LA SCIENZA SI FA BELLA (CNR)

STAND del RIUSO

STAND MOBILITA’ E ABITAZIONI SOSTENIBILI

La mostra apre il 18 marzo, per visitarla è necessario prenotare:

Pillole di Sperimentando a Chioggia: Cambiamenti climatici

Continua, con le conferenze “Pillole di Sperimentando”, la collaborazione tra la sezione di Padova dell’Associazione per l’Insegnamento della Fisica, Sperimentando APS e l’ Università Popolare Guido Oselladore di Chioggia. L’1 febbraio 2022, nella sede dell’Università Popolare a Chioggia, una cinquantina di iscritti hanno seguito con attenzione la conferenza “Cambiamenti climatici- Il cambiamento climatico nell’epoca del negazionismo scientifico” tenuta dal dott. Claudio Stefanini di Polar Sciences PhD – Ca’ Foscari – Venezia.

I partecipanti hanno potuto capire che tempo e clima, spesso utilizzati erroneamente come sinonimi, in realtà sono due concetti molto diversi. Hanno familiarizzato con il fenomeno dell’effetto serra, hanno scoperto quali gas lo producono e come l’aumento della temperatura sulla Terra sia legato all’aumento di tali gas nell’atmosfera.Il dott. Stefanini ha mostrato i dati relativi al clima dal passato fino ai giorni nostri e ha evidenziato quali cambiamenti stanno già avvenendo a causa dell’aumento anomalo della temperatura. Ha mostrato i vari scenari per il futuro e ha contestato le obiezioni dei negazionismi con dati scientifici.

[dal post fb di AIF Padova]

“Nuclei per la cultura” al Modigliani 2021

Il 21 dicembre 2021 il dott. Andrea Gozzelino, dei Laboratori Nazionali di Legnaro dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è stato invitato a presentare al Liceo Artistico “A. Modigliani” di Padova un seminario di due ore intitolato “Nuclei per la cultura”, in cui viene approfondito il legame tra la fisica nucleare e i beni culturali, esplorando l’incontro tra arte e scienza nell’analisi, datazione e restauro di opere plastiche e pittoriche, ma anche di manoscritti e monete antiche. Sono coinvolte in presenza in Auditorium tutte le 7 classi quinte dell’istituto, suddivise in due turni 9-11 e 11-13 per consentire un adeguato distanziamento ed è stato attivato anche in versione videoconferenza per gli alunni in DDI, con un totale di circa 150 partecipanti.

Pillole di Sperimentando: Luce e Colore

Il 10 dicembre 2021 circa 80 persone hanno partecipato, presso l’Università Popolare “G. Oselladore” di Chioggia, alla seconda lezione-laboratorio del ciclo “Pillole di Sperimentando” tenuta dalla prof.ssa Giuliana Salvagno della sezione di Padova dell’AIF e dalla prof.ssa Barbara Montolli di Sperimentando APS.

La presentazione si è concentrata sulla classificazione dei colori del cerchio di Itten, sull’arcobaleno studiato da Newton, sulla sintesi additiva e sottrattiva dei colori, sulla classificazione RGB e sulle correnti artistiche del puntinismo e divisionismo, ma ogni passaggio era accompagnato da esperimenti dimostrativi, per aiutare a capire in modo attivo e divertente, e sempre sono stati proposti spunti artistici o giocosi.

I partecipanti si sono mostrati curiosi ed entusiasti di potersi interrogare su questi temi e scoprire i numerosi collegamenti tra scienza e arte.

Il programma completo delle lezioni a.a.2021/22 dell’Università Popolare di Chioggia è sfogliabile, ma ci sono alcuni aggiustamenti di data per consentire di sdoppiare le lezioni e garantire il distanziamento.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito